Cosa fare in primavera

<- Calendario: cosa fare e quando

Come sai, la primavera è tempo di risveglio e di preparativi:

  • Se vuoi mettere a dimora delle siepi, ti consigliamo di farlo adesso: in primavera attecchiscono bene, mentre nella stagione più avanzata attecchiranno male e con difficoltà.
  • Lo stesso vale per la potatura: approfittane adesso, prima che le piante comincino a germogliare e a spuntare le prime foglioline.
  • La primavera è anche il momento più propizio per preparare il terreno ad accogliere nuove piante: è tempo di vangare e concimare!
  • In primavera puoi rastrellare tranquillamente il fogliame dal suolo: passato il freddo, gli insetti si sono ormai tutti riattivati e non rischi di far loro del male.
  • Il gelo notturno è ormai alle spalle: di conseguenza, non è più necessario proteggere le radici delle piante perenni.
  • Ti consigliamo di orientare le tue rampicanti fissandole su degli appositi sostegni.
  • Questo è il momento giusto per seminare le piante annuali.
  • In alcune porzioni del prato lascia crescere l’erba e tagliala soltanto alla fine dell’estate, dopo la sfioritura delle piante, o in inverno.
  • Innaffia regolarmente le piante nuove e le pianticelle appena germinate dal seme.
  • All’inizio della primavera, appena finito il freddo invernale, realizza il tuo stagno: quando gli anfibi usciranno dal loro stato di ibernazione lo troveranno a disposizione pronto ad accogliere le loro uova.
  • L’inizio della primavera è anche il momento migliore per appendere cassette-nido, mangiatoie e costruire un bug-hotel: se non perdi tempo e agisci al momento giusto, godrai della presenza dei tuoi piccoli amici per tutta la durata della primavera e per tutta l’estate!
pl_PL