Come costruire un “aspira insetti”

<- Le piante: scelta e piantumazione

Con questo metodo si aspirano gli insetti usando un barattolo munito di un tubo d’aspirazione e di un tubo per la cattura. Una volta che l’insetto cadrà nel barattolo, potrà essere osservato con la lente d’ingrandimento.

Prima alcune regole

  • Catturare e manipolare gli insetti con delicatezza e attenzione.
  • In linea di massima, evitare di toccare gli insetti.
  • Posizionarli all’ombra.
  • Non rinchiudere specie diverse nello stesso recipiente. Un recipiente per ogni specie.
  • Tenere gli insetti in cattività solo per il tempo necessario all’osservazione.
  • Rilasciare gli animali nel luogo della cattura.
  • Ridurre al minimo necessario il numero di insetti catturati.

Occorrente

  • contenitore: un vasetto di plastica o una bottiglia di plastica 0,50 L
  • tubo di plastica di 2-3 cm di diametro, lungo circa 20 cm
  • garza sterile
  • forbici o taglierino
  • nastro adesivo
  • lente di ingrandimento
  • taccuino e matita
  • guida sugli insetti

Mettetevi all’opera

Per questo primo passaggio fatevi aiutare da un adulto perchè bisogna creare due fori o su un barattolo, o su una bottiglietta di plastica. Con le forbici o con il taglierino realizzare due fori sul contenitore che avete scelto; questi dovranno essere di circa 2-3 cm di diametro (a seconda della sezione del tubo che avete a disposizione) e andranno praticati a due altezze diverse, uno in alto più o meno vicino l’apertura del contenitore, l’altro più in basso rispetto il precedente, ed in posizione ad esso opposta.

Anche per questa operazione fatevi affiancare da un adulto. Tagliare il tubo in plastica, esattamente a metà, in modo da ottenere due parti della stessa lunghezza, almeno circa 10 cm ciascuna.

Posizionare uno dei due pezzi di tubo ottenuti, all’interno del foro più in alto praticato precedentemente sul contenitore. Considerate che almeno 2 cm del tubo dovranno sporgere verso l’interno della bottiglia. Fissatelo esternamente con il nastro adesivo e con lo stesso chiudendo bene le eventuali aperture createsi tra tubo e contenitore.

Sull’altro pezzo di tubo rimasto applicare ad un’estremità un po’ di garza. Infilare questo tubo nel foro praticato più in basso sul contenitore. Il lato chiuso con la garza dovrà trovarsi verso l’interno della bottiglia e sporgervi di circa 2 cm. Servirà a fare sì che nel momento in cui aspirate l’insetto questo cada nel contenitore senza entrare nel tubo da cui state aspirando! Anche in questo caso fermate bene il tubo usando il nastro adesivo.

A questo punto cosa fare? Prendete l’aspira insetti realizzato, uscite in giardino, cercate un insetto di piccole dimensioni e non appena l’avrete trovato, avvicinate con cautela ad esso il tubo più in alto del vostro aspira insetti. Appena sarete sicuri di essere vicini al punto giusto, aspirate dall’altro tubo più in basso, e… CATTURATO! Il vostro insetto a questo punto si troverà nell’aspira insetti, pronto per essere osservato con una lente d’ingrandimento! Annotate in un taccuino tutte le vostre osservazioni, che vi serviranno per il riconoscimento dell’insetto.

pl_PL